CARTER SCENICS - www.charlesgarage.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

CARTER SCENICS

LE DITTE PRODUTTRICI > SOLDATINI



CARTER SCENICS
idee in miniatura



Molte volte le idee, il desiderio di poterle realizzare e dare loro finalmente attuazione nascono da un interesse profondo. È infatti la passione che spinge ciascuno di noi a ricercare le soluzioni idonee per dare forma e rendere concrete le proprie intuizioni.

Una cosa del genere è accaduto al personaggio di cui stiamo per parlare. La passione per la storia e il soldatino hanno spinto un collezionista romano di nascita e umbro di adozione a creare con le proprie mani le ambientazioni migliori per i suoi figurini, in considerazione anche del fatto che i prodotti sul mercato o non erano facilmente disponibili o avevano un costo non sempre abbordabile.

Dal costruire qualcosa per sé al creare qualche pezzo in più per gli amici collezionisti il passo è stato breve.
Gli oggetti realizzati da Carter Scenics sono rigorosamente pezzi unici prodotti artigianalmente con i materiali più disparati, il legno, la creta, la balsa, il polistirolo, assemblati e dipinti a mano. Le Blockhouse del 18° secolo, anche se riprodotte più volte, non saranno mai una uguale all'altra anche se ovviamente la scala è assolutamente rispettata.

Mentre l'attenzione iniziale si è concentrata principalmente verso il periodo relativo alle Guerre Franco-Indiane (1755-1763), la passione di cui parlavamo inizialmente, ora l'interesse si rivolge ad epoche e ubicazioni geografiche diverse. In effetti oltre al periodo trattato quello che conta è l'ambiente in cui l'avvenimento storico a cui si vuol restituire memoria si svolge, ambiente inteso come luogo geografico, insediamenti esistenti, contesto naturale, stagione dell'anno e di conseguenza tempo atmosferico. Avremo perciò desolate aree desertiche, foreste autunnali, lande innevate e così via.

Tra le varie cose realizzate troviamo alcune costruzioni europee ed americane da utilizzare in ambientazioni di varie epoche, una fattoria russa, una chiesetta italiana, un fortino della Legione Straniera e una serie di edifici mediorientali che possono essere usati con figurini appartenenti a diversi periodi storici quali gli antichi Egizi, le Crociate, le guerre napoleoniche, quelle coloniali, la prima e la seconda guerra mondiale e, perché no, possono avere una ideale collocazione in un classico presepe natalizio.

Fiore all'occhiello e grande motivo di orgoglio per il nostro dioramista è stata la prima collaborazione avuta con il grande produttore mondiale di soldatini King&Country per il quale ha costruito un fortino del deserto per la serie di truppe coloniali italiane (Ascari) lanciata nel febbraio del 2013.
Il fortino con i soldati italiani è stato esposto al Westcoaster Soldier Show tenutosi negli Stati Uniti nel marzo dello stesso anno e si può ammirare sul sito della nota ditta di Hong Kong.
Un’altra costruzione prodotta in serie da K&C nel 2014 ha avuto origine da un edificio realizzato da Carter Scenics su richiesta del suo direttore creativo Andy Neilson. Si tratta della casa araba con la piccola stanzetta angolare provvista di cupola situata sul terrazzo.

Tra gli ultimi modelli eseguiti per due collezionisti esteri un molo per sottomarini e il riadattamento in versione ospedale tedesco della seconda guerra mondiale di una casa giocattolo di grande diffusione commerciale oramai fuori commercio.

Le idee comunque non mancano, è il tempo che spesso non basta per realizzare tutto ciò che si vorrebbe. Tra i progetti futuri un forte per le legioni di Roma e un villaggio di stile nordeuropeo da usare per epoche diverse, dal Medioevo ai giorni nostri.

Facciamo perciò un sincero in bocca al lupo al nostro collezionista artigiano.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu