DICEMBRE 2014 - www.charlesgarage.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

DICEMBRE 2014

NOVITA' > SOLDATINI > 2014


DICEMBRE 2014
LE NOVITA'


KING & COUNTRY
1/30 - 60mm


Nuovo anno (ci siamo quasi) e nuova collezione.
Dopo la bella serie ‘Pike and Musket’ ecco arrivare quella chiamata ‘Tora, Tora, Tora’ e ognuno, conoscendo il famoso film del 1970, indovinerà subito di cosa si tratta.
Infatti King&Country ha ripreso la storia raccontata nel film per dare inizio alla collezione dedicata alla guerra del Pacifico, combattuta tra il 1941 e il 1945, con l’attacco alla base americana di Pearl Harbor nel dicembre 1941 e traendo da quell’episodio i primi set relativi alla marina nipponica.
A dire la verità siamo rimasti alquanto sorpresi della scelta del direttore creativo Andy Neilson poiché lo stesso, fino ad un anno fa, escludeva che la sua ditta si sarebbe occupata di quel conflitto affermando che lo scarso interesse dei collezionisti sul tema non ne giustificava la produzione.

Comunque sia troviamo subito un paio di caccia Zero, il primo del tenente Saburo Shindo visibile nell’abitacolo, lo stesso che diede l’annuncio ‘Tora, Tora, Tora’ alla flotta giapponese di Yamamoto in agguato al largo delle Hawaii, e il secondo con bande azzurre sulla fusoliera e senza pilota in cabina (codici rispettivamente JN-001 e JN-009). I due aerei sono in edizione estremamente limitata a 250 esemplari il primo e 150 il secondo.   

Come figurini abbiamo due marinai in ginocchio pronti a togliere i blocchi alle ruote (cod. JN-002), un altro marinaio con tromba (cod. JN-003), un segnalatore di ponte di volo con bandiere (cod. JN-004), due piloti di cui uno con paracadute alla mano e l’altro con benda del Sol Levante sulla fronte (codici JN-005 e JN-006), ancora un marinaio che saluta agitando il cappello gli aerei che decollano dalla portaerei (cod. JN-007) ed infine l’ammiraglio Yamamoto in persona, il regista dell’attacco a sorpresa a Pearl Harbor (cod. JN-008).

Dalla seconda ci trasferiamo alla prima guerra mondiale dove ritroviamo qualche figura della sanità inglese insieme ad alcuni soldati alleati provenienti dall’Australia e dalla Nuova Zelanda.
Per primi un fante britannico in ginocchio con evidente braccio bendato (cod. FW-171) e un altro in barella assistito da un commilitone che gli porge una tazza di the (cod. FW-172) seguiti dal re Giorgio V che vediamo in visita all’ospedale da campo conversare con una infermiera (cod. FW-174) accompagnato dal generale William Birdwood che comandava il contingente Oceanico negli anni 1917 e 1918 (cod. FW-179).
Abbiamo poi due fanti australiani in tre versioni diverse secondo il battaglione di appartenenza in posizione di attenti e di marcia (codici FW-180V, Q e NSW e FW-181V, Q e NSW) seguiti da due commilitoni della NZ uno sull’attenti (cod. FW-182) e l’altro in presentarm (cod. FW-183).
Chiude il gruppetto un medico australiano nelle solite tre versioni che porta sulle spalle un soldato ferito al piede (cod. FW-184V, Q e NSW).

Restiamo in Europa ma ci spostiamo nell’Inghilterra del 17° secolo e precisamente nel periodo della Guerra Civile Inglese.
La collezione ha riscosso un buon successo di pubblico e K&C continua a sfornare ottimi set sia per i Parlamentari che per la fazione opposta. Parliamo cioè dell’esercito realista fedele a Carlo I i cui figurini ricalcano in gran parte le posizioni delle ‘teste rotonde’ di Cromwell con dei dettagli diversi essenzialmente nell’uniforme e nell’elmo.
Troviamo così i cinque picchieri già visti scolpiti nelle varie pose (codici da PnM-02B a PnM-06B) e la figura di re Carlo I in persona con bastone di comando e larga fascia blu al petto (cod. PnM-020). Aggiungiamo che i suddetti picchieri saranno in vendita anche nelle confezioni doppie (codici PnMS-05, 06 e 07).
Per il fronte contrario al re è in arrivo uno stupendo cannone con sei artiglieri che ovviamente sarà disponibile il prossimo anno anche nella versione realista. Per ora vi sono due coppie di cannonieri (codici PnM-015 e 016), un comandante (cod. PnM-017), un ufficiale con telescopio (cod. PnM-018) e naturalmente il cannone (cod. PnM-014).
In aggiunta troviamo un nuovo moschettiere dell’esercito Parlamentare con giacca rossa, moschetto in spalla e treppiede alla mano, molto intrigante (cod. PnM-019).

Chiudiamo questa pagina di novità con l’altra gustosa collezione lanciata di recente, ‘il mondo di Dickens’ che, come ci si aspettava, con i primi set realizzati ha incontrato subito molto favore tra gli appassionati specialmente quelli di lingua anglosassone.
Sette sono i personaggi presto disponibili e un accessorio per la strada inglese teatro delle vicende narrate dal romanziere-
I set sono nell’ordine: Bob Cratchit e il piccolo Tiny Tim (cod. WoD-005), Miss Lucy (cod. WoD-007), Mrs. Brown (cod. WoD-008), Miss Greene (cod. WoD-009), George the Grocer, il droghiere  (cod. WoD-012), Mr. Chuckster (cod. WoD-013), Dick Swiveller (cod. WoD-014) e per ultima la fontana già vista con spruzzata di neve (cod. WoD-018).

Riepiloghiamo di seguito i set già usciti a fine novembre. Bill Sikes (cod. WoD-001), Fagin (cod. WoD-002), the Artful Dodger (cod. WoD-003), Mr. Bumble (cod. WoD-004), il Postino (cod. WoD-010), Jack Sarah (cod. WoD-011), facciata della casa nella strada di Dickens (cod. WoD-015) e il negozio di giocattoli (cod. WoD-016), lampione di Natale (cod. WoD-017 e WoD-021) e la cassetta delle Poste nel classico colore rosso (cod. WoD-020).



JOHN JENKINS DESIGNS
1/30 - 60mm

Da tempo molti collezionisti chiedono al fabbricante di Hong Kong di tornare a produrre delle canoe per la guerra franco-indiana in Nord America e John Jenkins, che cerca per quanto può di venire incontro ai desideri dei suoi fan, per Dicembre ha messo in programma una coppia di indiani davvero interessante e per i mesi successivi si prepara a presentare un paio di altri set che certamente godranno del favore degli appassionati.

I due pellerossa di cui parlavamo saranno prima di tutto in doppia versione di colore, saranno in posizione inginocchiata e, questa la sorpresa, avranno le basi rimovibili così da poter essere collocati senza difficoltà in una canoa.
I due sono uno in posa di sparo e l’altro di ricarica del moschetto e, appena scesi dalla canoa, possono essere rimessi sulle loro basi per poter guerreggiare a terra (codici CAN-04A  e CAN-04B).
Sempre sul tema Jenkins mostra la foto di un altro indiano ancora allo stato di master mentre spinge una canoa in acqua e il progetto in fase di costruzione di una canoa più lunga che possa alloggiare più rematori e magari, come abbiamo suggerito più volte, anche dei passeggeri bianchi come ufficiali e soldati francesi o inglesi. Staremo a vedere cosa ci riserva il nostro virtuoso autore.

Sempre al periodo della guerra dei sette anni in America arrivano un secondo set composto da un indiano che assale alle spalle un soldato britannico (cod. QB-045) e finalmente una prima coppia di artiglieri inglesi in uniforme blu che andranno ad aggiungersi a quelli prodotti parecchi anni fa e ormai fuori produzione da lungo tempo (cod. QBA-01). Altri artiglieri seguiranno e desideriamo sottolineare come anche questa era una richiesta proveniente da tanti appassionati che l’artista ha voluto esaudire.

Seguono ancora un bel portabandiera francese del reggimento Bearn con i colori del reggimento (cod. QB-033) e il sergente inglese del 60° reggimento dei Royal Americans con alabarda (cod. RRB60-05) che avevamo annunciato in Novembre.
Chiudiamo questo primo capitolo con la foto di un altro master con il quale Jenkins torna ad affrontare la battaglia di Fort Carillon (1758, Ticonderoga) presentando il maggiore scozzese Duncan Campbell del 42° reggimento che fu seriamente ferito durante il fallito attacco alla trincea francese e morì al ritorno a Fort Edward (cod. CLUB CC-020).

Passiamo quindi a vedere cosa ci riserva JJD per l’altro grande tema a lui caro, la prima guerra mondiale.
Qui troviamo l’addetto inglese alla stazione di piccioni viaggiatori uscita il mese passato (cod. GWB-015A) con un ‘postino’ volante fra le mani. Jenkins fa sapere che altri membri del servizio di segnalazione saranno disponibili in futuro così come anche una coppia di cavalli per il trasporto del carro piccionaia.
Seguono una seconda coppia di artiglieri britannici per il poderoso cannone da 6inch. (cod. GWB-032) ed è molto interessante intravedere, in una foto di accompagno dei due, un carro a cavalli trasporto vettovaglie che probabilmente è in programma per l’anno successivo. Un veicolo versatile che già molti collezionisti sognano di avere nella loro raccolta.

Per il fronte francese sono invece in arrivo l’annunciato carro St.Chamond in colorazione mimetica (cod. GWF-02) e a parte il comandante carrista a mezzo busto da collocare in torretta sul veicolo cingolato (cod. GWF-02A).
Disponibili presto anche una coppia di Poilus francesi con mitragliatrice Chauchat LMG, una delle armi più diffuse del primo conflitto mondiale con 262.000 esemplari costruiti, e un capitano del 123° reggimento di fanteria con bastone in una mano e pistola nell’altra (rispettivamente codici GWF-027 e GWF-028).
Chiude la tematica Grande Guerra il pilota tedesco Hans Weiss (cod. ACE-19P) che si distinse per sedici vittorie riportate sui suoi avversari e che morì per un colpo di mitraglia durante un duello aereo con uno Sopwith Camel nel maggio del 1918.

Due set ancora ci rimangono per terminare la recensione dedicata alla produzione JJD di dicembre.
Si tratta di un ufficiale del 66° reggimento di linea francese alla guerra della penisola iberica del 1807 con feluca e sciabola sguainata (cod. PFL-02B) e di un altro master raffigurante un secondo portastendardo del reggimento francese Bearn con i colori del colonnello per la serie dedicata al Club (cod. CLUB CC-021).


THOMAS GUNN
1/30 - 60mm


Il versatile produttore inglese distribuisce le novità decembrine in maniera equivalente su tutte le sue serie.
Per le guerre Zulù nell’estremità meridionale africana troviamo un soldato britannico del 24° reggimento riverso in avanti per una ferita, forse di zagaglia, ricevuta allo stomaco (cod. SFA-019A) mentre per la legione straniera francese sono già disponibili tre set molto interessanti: per primo un legionario con telescopio che potrà essere utile per il pezzo di artiglieria in programma per il 2015 (cod. FFL-031), per secondo un ufficiale che prende annotazioni da una mappa posizionata su un cavalletto (cod. FFL-032) e infine un attraente set composto da un legionario che tira con la corda un mulo e il suo bagaglio (cod. FFL-033).

Alla Grande Guerra TG dedica due sentinelle tedesche nella doppia versione fanteria e Stoormtrooper  con maschera antigas al collo da unire alla recente garitta appena uscita  (cod. GW-041A) e una coppia di fantaccini francesi intenti a preparare dei piccioni viaggiatori da lanciare con i messaggi legati alle zampine (cod. GW-045).

Per la seconda guerra mondiale abbiamo due coppie di Rangers americani uguali ma colorati in maniera diversa, due accucciati con fucile (codici USA-004A e B) e due morti con Bangalore al fianco, l’arma con la quale gli alleati stanavano i difensori dai bunker (codici USA-005A e B).
Al fronte opposto appartengono due soldati giapponesi, uno steso a terra con fucile e uno in ginocchio con mortaio da fanteria (codici RS-009 e 010).
Due altre figure sono dedicate al maggiore dei paracadutisti tedeschi Heinz Adolff nella doppia versione invernale e deserto (codici FJ-010B e FJ-010C).
Chiudiamo con l’ennesima miniatura del Club che raffigura un sergente maggiore inglese della prima guerra mondiale in tenuta invernale con le mani in tasca e l’atteggiamento molto rilassato (cod. CLUB 017A).


WILLIAM BRITAIN
1/32 - 54mm


Bello questo quarto set in programma per la primavera 2015 ottenibile in esclusiva dal rivenditore americano Sierra Toy Soldiers di Los Gatos in California.
Si tratta di un nuovo combattimento corpo a corpo tra un soldato inglese del 24° reggimento di fanteria e uno Zulù, il militare è ritratto mentre colpisce il guerriero con il calcio del fucile e apprezziamo che le basi dei due soldatini siano separate (cod. WB20162).



FIRST LEGION
1/30 - 60mm


Per i fan di questo prolifico fabbricante russo-americano saranno presto disponibili nove spettacolari corazzieri prussiani alla carica del 3° reggimento Leib zu Pferde relativi alla Guerra dei Sette Anni con sciabola sguainata, corazza e tricorno (codici da SYW-023° SYW-031), un costoso carro armato Shermann con cannone da 75mm della seconda divisione corazzata americana allo sbarco in Normandia (cod. NOR-047) e in programma per l’inizio del 2015, un nutrito gruppo di fantaccini francesi del 45° reggimento di linea alla battaglia di Waterloo in ricordo del 200° anniversario di quel mitico scontro che cambiò le sorti dell’Europa moderna.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu