JOHN JENKINS DESIGNS - www.charlesgarage.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

JOHN JENKINS DESIGNS

LE DITTE PRODUTTRICI > SOLDATINI



JOHN JENKINS DESIGNS
quando il soldatino diventa capolavoro


John Jenkins è nato in Gran Bretagna e precisamente nel Galles. Ha studiato Belle Arti all'Università gallese di Aberystwyth.
Dopo essersi laureato nel 1984 John traslocò a Londra dove iniziò la sua carriera di design teatrale lavorando con piccole compagnie teatrali londinesi.
Per diversi teatri del West End si occupò di scenografia sia dal punto di vista artistico, come per lo spettacolo musicale 'Il fantasma dell'opera', che meramente lavorativo come arredatore, elettricista o carpentiere di scena. Trascorsi quattro anni John ritornò a vivere in Galles dove lavorò come designer freelance per il teatro e la televisione di lingua gallese. Nel 1995 emigrò in Canada dove proseguì la sua professione di designer teatrale ottenendo diversi riconoscimenti artistici. L'estate del 1998 lavorò per la Brian Coles Models come creatore di modelli in miniatura ed effetti speciali per il cinema. Nel 2003 sposò Susanna ed insieme decisero di andare a vivere e lavorare ad Hong Kong.

Prima di creare la propria ditta di figurini storici in miniatura, la
John Jenkins Designs, John ha prestato la sua collaborazione alle ditte Frontline e King & Country, altri due colossi del 'toy soldier' mondiale. Per la prima realizzò alcuni set di rangers ed indiani delle foreste relativi alla guerra Franco-Indiana del 18° secolo in Nord America. Per la seconda eseguì numerose ricostruzioni in miniatura di ambientazioni storiche tra le quali le più riuscite sono state le strade della vecchia Hong Kong piene di edifici cinesi, forti dell'antica Roma, l'isola di Iwo Jima e un villaggio in Normandia durante la seconda guerra mondiale.

Attualmente John è vivamente impegnato nella sua personale attività di creatore di figurini storici in 60mm che riscuotono la crescente favorevole accoglienza dei collezionisti di tutto il mondo. Alla sua collezione già famosa dedicata alla guerra Franco-Indiana del 1753, si sono affiancate recentemente tre nuove tematiche. La prima dedicata alla rivolta Giacobita nell'Inghilterra del 1745, la seconda al conflitto anglo-americano del 1812 per la contesa dei territori dei Grandi Laghi lungo la frontiera con il Canada e la terza appena iniziata riguardante l'assedio di Khartum del 1885.
Il grande successo di questo artista è dovuto alla finezza delle sue realizzazioni, alla minuziosa cura del dettaglio e alla rigorosa fedeltà storica dei suoi figurini.  


 
Torna ai contenuti | Torna al menu