LUGLIO 2012 due - www.charlesgarage.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

LUGLIO 2012 due

NOVITA' > SOLDATINI > 2012



LUGLIO 2012
LE NOVITA'(2)




JOHN JENKINS DESIGNS
1/30 - 60mm



Per il mese di luglio John Jenkins Designs presenta otto set relativi a serie diverse tornando ad accontentare anche gli appassionati delle sue collezioni veterane come le guerre franco-indiane, il Sudan e la rivolta Giacobita.
Per quest'ultima sono finalmente pronti i primi due fanti del Royal Ecossais, un reggimento di mercenari scozzesi al servizio della Francia (cod. EEC-05). Il reggimento faceva parte del contingente (molto modesto a dire il vero) inviato dal re di Francia Luigi XV in aiuto del principe Carlo Stuart contro gli inglesi e fu presente alla battaglia di Culloden del 16 aprile 1746.

Alla guerra franco-indiana ed in particolare alla collezione 'Raid on St Francis' appartiene invece la nuova coppia di Rangers in avanzamento con giacca verde e moschetto (cod. RR-021).
Le due figure possono andare bene sia nella fase di avvicinamento al campo indiano sia a quella successiva quando il piccolo esercito del Maggiore Rogers, dopo aver portato a termine la distruzione del villaggio Abenaki, si mise in cammino per fare ritorno alla base di partenza cercando di sfuggire alla caccia dei soldati francesi e dei loro alleati indiani.

Un altro felice ritorno riguarda la campagna del Sudan 1884-85 per la quale Jenkins ha previsto due guerrieri Mahdisti all'attacco armati di spade e lance nelle caratteristiche tuniche bianche a toppe colorate (cod. SUD-06). Ottime le posture e perfettamente modellate le pieghe delle vesti dei due seguaci del Mahdi.

A proposito invece di nuove collezioni è pronto il terzo granatiere prussiano per la serie dedicata alla Guerra dei Sette Anni (cod. LEUT-03) in una posizione molto dinamica. Il terreno rappresentato dall'autore è quello innevato poiché la battaglia si svolse nel periodo invernale dopo una abbondante nevicata. Qualche collezionista ha storto il naso su questo particolare lamentando l'impossibilità di utilizzare gli stessi figurini in altri fatti bellici avvenuti in stagioni diverse a causa della basetta bianca.
Si sa è sempre difficile soddisfare tutte le esigenze. Comunque chi proprio vuole usare questi granatieri per altre battaglie può sempre acquistarne una quantità doppia e ridipingere il terreno.

È la volta dei primi due Caçadores portoghesi facenti parte dell'esercito anglo-portoghese di Wellington contrapposto a quello francese di Napoleone (cod. CAZ-001). Molto attraenti le due sculture da cui si nota il crescente progresso dell'artista gallese, notare il fine dettaglio dell'uniforme e quello dei moschetti.
Comandati e istruiti da ufficiali britannici, i battaglioni di Caçadores erano le unità di elite dell'esercito portoghese.

Non poteva mancare per la serie 'Knights of the Skies' il già annunciato biplano inglese S.E.5 della prima guerra mondiale (cod. ACE-08) con il suo pilota, il pluridecorato capitano Edward Mick Mannock (cod ACE-08P).
L'S.E.5, insieme allo Sopwith Camel, furono i due velivoli che permisero alla RAF di riconquistare negli ultimi mesi del 1917 la superiorità aerea rispetto all'aviazione nemica che fino ad allora aveva goduto della egemonia dei cieli.
A seguito delle numerose richieste arrivano anche due piloti a mezzo busto inglesi, come quelli tedeschi già prodotti, da inserire nell'abitacolo degli aerei realizzati (cod. ACE-BP).

Sempre per la collezione dedicata all'aviazione della Grande Guerra sono in arrivo due set che saranno molto graditi agli amanti delle ambientazioni e che qui possiamo vedere ancora allo stato di master.
Si tratta di una scatola di accessori per aeroporto composta da scala, cavalletto, bloccaruote, taniche ecc. e di una facciata di hangar-officina con grandi portelloni che sarà disponibile sia nella versione inglese che in quella tedesca.






WILLIAM BRITAIN
1/32 - 54mm


La ditta anglo-americana William Britain ha presentato il suo programma per il secondo semestre del 2012. È un elenco molto nutrito di novità che interesserà tutte le collezioni principali di questo prolifico produttore che nell'ultimo biennio ha saputo riaccendere l'interesse dei collezionisti con numerose azzeccate realizzazioni, una su tutte la straordinaria cannoniera del Nilo che pur ad un prezzo non certo per tutte le tasche risulta già esaurita.
Anche la serie 'Tactical Scenes' dedicata ai set di ambientazione per diorami riscuote un grande successo anche tra quei collezionisti che non acquistano figurini Britain.
Trincee di terra, ridotte di casse o di sacchi, case, fienili, staccionate, tronchi, muretti e così via trovano l'ideale collocazione in ogni diorama e sono tutti presto 'sold out'. Chi non ha presente i pesanti e stupendi edifici di Rorke's Drift, l'ospedale e il magazzino, realizzati per la collezione Zulu?

Proprio con quest'ultima raccolta iniziamo la nostra recensione sul programma semestrale di Britain.
Al breve ma cruento scontro di Rorke's Drift fra soldati inglesi del 24° Fanteria e guerrieri Zulu appartengono i prossimi set. Raffigurano alcuni uomini del contingente britannico  impegnati ad evacuare l'ospedale dai feriti mentre la costruzione è ormai in preda alle fiamme e circondata dai bellicosi guerrieri dello Zululand.
Tutti i figurini rendono in modo egregio il dramma di quei momenti. Abbiamo due soldati che trasportano un malato (cod. WB20103), un altro porta un paziente sulle spalle (cod. WB20104), il terzo set raffigura un soldato mentre difende i compagni dall'attacco di un guerriero (cod. WB20105) e per ultimo ancora un ferito portato di peso da un medico e un commilitone (cod. WB20110).
Ancora a questo famoso fatto d'armi Britain dedica, a sorpresa, una nuova versione dell'edificio dell'ospedale questa volta con il tetto bruciato dal fuoco (cod. WB51029). Chi non ha fatto in tempo a procurarsi il precedente fabbricato (ormai fuori produzione) potrà cogliere al volo questa imperdibile occasione. Per tutti i possessori dell'ospedale, nella prima o nella seconda versione, sarà disponibile una piccola aggiunta d'angolo (cod. WB51031) dalle cui finestre possono essere fatti uscire i figurini della evacuazione di cui parlavamo precedentemente. Un altro elemento molto interessante.

Passiamo ora ad un gruppetto di novità niente male che appartengono alla collezione 'War along the Nile' (guerra lungo il Nilo), un altro bestseller di questo fabbricante.
Si tratta di tre set relativi alla Brigata Navale che era di supporto alle truppe inglesi durante le campagne del Sudan. I marinai britannici erano addetti all'uso delle micidiali  mitragliatrici Gatling e dei cannoni Gardner che collocati agli angoli dei quadrati inglesi riuscivano a creare vuoti spaventosi tra le fila degli attaccanti Mahdisti.
Una Gatling con tre serventi è il primo dei set annunciati (cod. WB27038), il secondo è un ufficiale in uniforme blu e casco coloniale bianco (cod. WB27051) mentre l'ultimo è un marinaio in piedi che spara (cod. WB27052). Un terzetto davvero interessante che vedremo in seguito se potrà essere utilizzato insieme ai set della Brigata Navale dell'altro grande produttore J.Jenkins Designs.

William Britain annuncia altresì per la fine dell'anno una trentina di figurini riguardanti la Guerra di Indipendenza (o di rivoluzione) americana. Saranno disponibili sia soldati britannici che miliziani americani e ad una prima occhiata riteniamo che con tali miniature si possano ricreare i primi scontri di quel turbolento periodo, tipo la battaglia di Bunker Hill o i combattimenti avvenuti a Lexington e Concord. Capiteranno a proposito anche gli edifici del XVIII secolo che la Barzso Playsets presenterà a settembre al Toy Soldier Show di Chicago e che saranno ideali per questi soldatini.
I contingenti inglesi in arrivo riguarderanno la Fanteria Leggera del 10° Reggimento e i Granatieri del Reggimento Royal Irish, i cui fanti sono stati già realizzati in precedenza.
Mostriamo le foto di alcuni figurini dell'uno e dell'altro schieramento.

In chiusura presentiamo un ulteriore terzetto inatteso e inedito con il quale il produttore invita i suoi fans ad una nuova raccolta.
Il tema è l'infelice vicenda del Titanic e tra i primi set annunciati figurano due scialuppe di salvataggio, la prima senza equipaggio e naufraghi che speriamo verranno realizzati in seguito (cod. WB62003) e la seconda invece con marinai e passeggeri (dieci figurini) in un coffret commemorativo con tanto di basetta (cod. WB62001). Il terzo set raffigura il comandante della sfortunata nave da crociera John Edward Smith (cod. WB62000) con barba bianca e binocolo al collo, strumento che sappiamo non sarà di grande aiuto al nostro capitano.







 
Torna ai contenuti | Torna al menu