MARZO 2013 - www.charlesgarage.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

MARZO 2013

NOVITA' > SOLDATINI > 2013



MARZO 2013

LE NOVITA'



KING & COUNTRY
1/30 - 60mm


Il dispaccio di Marzo inizia alla grande con la presentazione di un nuovo aereo appartenente alle forze aeronautiche degli Stati Uniti (USAAF).
Si tratta del famoso North American P.51D Mustang che fu costruito in oltre ottomila esemplari e che è qui rappresentato da un componente del 332° Gruppo, parte del 301° Squadrone, nella tipica livrea argento del periodo finale della guerra (cod. AF-030).
Il Mustang era uno degli aerei più all'avanguardia del secondo conflitto mondiale e veniva largamente apprezzato dai piloti dei bombardieri alleati quale scorta ideale in difesa dai caccia nemici durante i pericolosi raid sul territorio tedesco.
Qualcuno sui forum specializzati ha rilevato una mancanza da parte di King&Country nella realizzazione del P.51. Sembra infatti che a terra i flap delle ali presenti sopra le ruote siano in posizione inclinata verso il basso mentre nel modello in questione sono dritti come fosse in fase di volo. Vediamo se il fabbricante terrà conto di questo osservazione prima di andare in produzione.

Insieme al Mustang saranno presentati ben sei piloti e una Jeep 'Follow Me' da aeroporto.
Saranno perciò disponibili: un comandante di squadrone (cod. AF-019), un pilota con mappa (cod. AF-020), uno intento a sincronizzare l'orologio (cod. AF-021) e un altro ancora in ginocchio ad ascoltare le istruzioni del briefing (cod. AF-022).
Gli ultimi due piloti di questa tornata sono una novità nel campo del soldatino. Si tratta infatti di due assi afro-americani che pilotavano i P.51 del suddetto 332° Gruppo composto interamente da piloti di colore.
Il primo è il Capitano Lee Buddy Archer (cod. AF-023) e il secondo è il Colonnello Benjamin O. Davis comandante del Gruppo (cod. AF-028).
Ancora in tema ecco arrivare la Jeep con le insegne del 332° alla cui guida vi è un autista di colore (cod. AF-029).
Per chiudere la tematica U.S. Air Force terminiamo con due nuovi meccanici da utilizzare in un eventuale diorama aeronautico, il primo con cassetta di attrezzi alla mano sembra rivolgersi ad un collega (cod. AF-026) mentre il secondo è intento a sistemare qualche bullone in posizione seduta (cod. AF-027). Notare che il baldacchino presente nella foto non fa parte del set.

Dalla seconda alla prima guerra il passo è breve. Per la campagna contro i Turchi in Medio Oriente, K&C introduce un nuovo contingente britannico che andrà in appoggio a quello australiano già presente con numerosi set e che ha ottenuto un ottimo successo tra i collezionisti.
I soldati in preparazione fanno parte dell'8° Battaglione Fucilieri del Lancashire, un corpo di fanteria che combatté in Egitto, a Gallipoli e in Palestina e che indossava il casco coloniale con le insegne reggimentali sul lato sinistro.
Alla testa dei suoi uomini non poteva mancare un ufficiale con pantaloni lunghi e revolver alla mano (cod. ME-001), seguono cinque fanti in attacco con pantaloni corti e zaino sulle spalle, due nell'atto di sparare uno in ginocchio e l'altro in piedi, due in avanzamento e uno steso a terra con mitragliatrice Lewis (codici ME-002, 003, 004 e 005).

Allo stesso periodo e sempre come zona di avvenimenti il deserto troviamo due figure facenti parte della bella collezione intitolata a Lawrence d'Arabia.
Chi non ricorda il fantastico film interpretato da Peter O'Toole? Tra le vicende narrate dal regista David Lean c'è l'incontro di Lawrence con Auda Abu Tay, il capo della tribù di predoni Howeytat, che nella pellicola è interpretato dal bravo Anthony Quinn.
Proprio questo guerriero beduino è il figurino creato da K&C per la affascinante serie e bisogna dire che la scultura realizzata rende pienamente merito alla fama del personaggio (cod. LOA-003).
Ad accompagnare Auda c'è il suo portastendardo molto variopinto che inalbera la tradizionale bandiera Islamica di colore verde con incisa la frase del Corano 'non c'è altro Dio al di fuori di Allah e Maometto è il suo profeta' (cod. LOA-004).

Torniamo brevemente alla seconda guerra mondiale e per l'esattezza in Gran Bretagna dopo la caduta della Francia e la rovinosa ritirata da Dunkerque nel giugno del 1940.
L'Inghilterra era rimasta sola per il momento a contrastare l'esercito tedesco e doveva prepararsi a mesi di dura lotta per resistere agli attacchi che Hitler voleva portare all'isola sia dall'aria che dal mare.
Sul fronte interno i troppo vecchi e i troppo giovani per combattere nell'esercito vennero inquadrati nelle milizie volontarie chiamate 'Home Guard'. A questi umili eroi della guerra condotta tra le mura domestiche è dedicato un gruppo di set, affascinanti e al tempo stesso spiritosi, che raffigurano alcuni di quei combattenti al servizio dei loro concittadini in quel tragico frangente.
Abbiamo per primo un maggiore che squadra i suoi uomini (cod. FOB-077), segue un soldato in marcia appena rientrato da Dunkerque (cod. FOB-081), un capitano molto compreso nel suo ruolo (cod. FOB-082), un attempato sergente (cod. FOB-083), un volontario in ispezione (cod. FOB-084) ed infine un altro paio di guardie nazionali, un giovane alle prime armi e un anziano veterano sull'attenti (codici FOB-085 e 088).
Unitamente ai figurini ecco arrivare un paio di veicoli del tipo Morris CS8, un autocarro molto versatile e molto diffuso tra le truppe inglesi.
Il primo appartiene alla terza divisione di fanteria e ha la tipica coloritura detta a 'Mickey Mouse' (cod. FOB-091) mentre il secondo fa parte dell'unità specializzata nel disinnescare le bombe inesplose, il famoso 'Royal Engineers Bomb Disposal' (cod. FOB-097).

Da ultimi presentiamo quattro figurini che vanno a infoltire la serie della Guardia Reale Danese in giacca rossa che, pur interessando diversi collezionisti amanti delle parate militari, riteniamo sia stata creata appositamente per essere venduta ai turisti che visitano quel paese.
Una Guardia in marcia e tre sull'attenti (ognuna con una nappa della sciabola di colore diverso) sono i soggetti per il mese di marzo (codici CE-010, 016-1, 016-2 e 016-3).

Terminiamo dando notizia di una uscita speciale per la quale sembra vengano raccolti pre-ordini e che riguarda un carro tedesco della seconda guerra mondiale in tiratura limitatissima in versione invernale.
Si tratta dello Snow Stug III Ausf.G di cui solo 149 pezzi dovrebbero essere disponibili per tutto il mondo. Chi fosse interessato può chiedere in giro e guardarsi intorno specialmente sulla rete.






 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu