NOVEMBRE 2011 - www.charlesgarage.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

NOVEMBRE 2011

NOVITA' > SOLDATINI > 2011



NOVEMBRE 2011
LE NOVITA'




JOHN JENKINS DESIGNS
1/30 - 60mm


Dopo essersi concessa una pausa di riflessione nel mese di ottobre la John Jenkins Designs riprende la regolare presentazione delle novità e per novembre propone ai collezionisti una lista di set che riguardano quasi tutte le serie (purtroppo rimane ancora fuori la battaglia di Culloden) e che comprendono qualche bella sorpresa.

Una di queste è un magnifico aereo tedesco Messerschmitt Me109E3
del pilota Josef 'Pips' Priller nell'autunno del 1940. Priller diverrà uno dei più abili assi della Luftwaffe durante la seconda guerra mondiale (cod ACE-201).
Come al solito la riproduzione in scala 1/30 è molto accurata, il tettuccio è apribile e la colorazione impeccabile. Un bel regalo per i fans aeronautici.
Da una foto allegata si notano due piloti allo stato di master accanto all'aeroplano, probabili prossime uscite legate all'Me109.
Ancora per la collezione 'Knights of the Skies
' due ulteriori set fanno parte dell'elenco del mese. Uno rappresenta un aviere meccanico tedesco della prima guerra insieme ad un curioso barile di carburante su ruote con tanto di tubo per rifornire gli aerei, rudimentale ma efficace (cod. GGC-03), il secondo un simpatico Babbo Natale chiamato 'Baron Von Santa' con guanti e berretto da pilota in omaggio alle festività di fine dicembre (cod. ACE-X).

Per le tradizionali collezioni della JJD
troviamo per prima la seconda sezione della trincea francese a Carillon (cod. TT-02). Ricordiamo che il primo elemento è in arrivo in questi giorni presso i rivenditori e sembra, dai primi commenti sulla rete, che le aspettative dei collezionisti delle guerre franco indiane siano state ampiamente ricompensate. Vedremo quando sarà disponibile il secondo settore come combineranno e si presenteranno le due parti in un eventuale diorama.
Alle guerre del Nord America del 18° secolo appartengono anche i due Marines francesi in uniforme da campagna con copricapo tipo 'Pokalem' in atto di sparare uno in ginocchio e l'altro in piedi (cod. QFM-07).
Restiamo sempre in fiduciosa attesa di qualche nuovo equipaggio di artiglieria sia inglese che francese, per i britannici siamo ancora fermi all'ormai introvabile quartetto di artiglieri della battaglia di Monongahela!

Infine per la guerra del Sudan (1884-1885) sono ben due le novità in arrivo e appartengono entrambe al fronte dei Mahdisti opposto al quadrato britannico. Due sono i guerrieri Beja mortalmente feriti che si aggiungono a quelli già realizzati in settembre (cod. MAD-03) mentre a sorpresa ecco giungere al galoppo un magnifico lanciere Baqqara facente parte della cavalleria del Mahdi (cod. MADCAV-001).
Notiamo che più passa il tempo più il nostro artista John Jenkins migliora la scultura di questi animali che appaiono sempre più proporzionati e convincenti, non possiamo che apprezzare tali progressi e in riferimento alle annunciate realizzazioni (tra le quali si mormora alcuni cavalieri alla battaglia di Culloden) guardiamo al futuro in trepidante attesa.





KING & COUNTRY
1/30 - 60mm



Vengono confermati a novembre tutti i set King&Country presentati alla convention di Chicago, quindi non ci sono particolari sorprese anche se le novità sono di tutto rispetto.
Campeggiano tra esse due carri tedeschi ambedue appartenenti alla collezione 'Battle of the Bulge
': lo Sd.Kfz.234/1 Schwerer Panzerspahwagen ruotato in mimetica invernale bianca e lo Stug. III Ausf. G nel più tardivo colore mimetico a due toni.

Per questa serie i set presentati, compresi i blindati, sono nove. Il primo rappresenta un Panzergrenadier
delle SS che offre a un commilitone della Volksturm una razione di cibo catturata agli americani (cod. BBG-040), il secondo un GI statunitense prigioniero guardato a vista da un soldato tedesco (cod. BBG-041) e il terzo il comandante della divisione SS 'Leibstandarte Adolf Hitler' Jochen Peiper (cod. BBG-042).
Seguono i due veicoli già menzionati, l'otto ruote Sd.Kfz.234/1 con il comandante in torretta armata di un cannone da 20mm e una mitragliatrice MG-42 (cod. BBG-048) e lo STUG III Ausf G
che include il comandante (a mezzo busto) con binocolo tra le mani (cod. BBG-049).
Per chiudere la lista ecco un altro Panzergrenadier
con fucile mitragliatore (cod. BBG-047), un milite della Feldengendarmerie con paletta sempre presente su ogni fronte (cod. BBG-050), un cecchino delle SS mentre carica il suo fucile di precisione (cod. BBG-051) e infine un fante che avanza con aria sospettosa imbracciando il nuovo fucile d'assalto tedesco disponibile nell'ultimo anno di guerra (cod. BBG-052).

Con l'avvicinarsi del Natale ecco arrivare anche un congruo numero di set relativi alla collezione 'vita di Gesù'. Piuttosto inattesi fanno parte del gruppo cinque soldati ausiliari romani molto attraenti nelle loro tuniche blu.
Iniziamo con una scenetta veramente graziosa che raffigura il falegname Giuseppe al suo tavolo di lavoro aiutato dal figlio adolescente Gesù. Molto ben scolpiti i personaggi nel tradizionale abbigliamento del tempo ed incredibile il dettaglio degli arnesi e del legno utilizzati nella bottega dell'artigiano, un quadretto fantastico da non trascurare (cod. LoJ-011). Segue un'altra figura che non poteva mancare nel paesaggio di allora, si tratta di una donna intenta a trasportare una brocca d'acqua sulla testa aiutandosi con una mano  mentre con l'altra sorregge un cesto di arance appena acquistate al mercato (cod. LoJ-012).
Seguono i cinque ausiliari, i primi due fermi in piedi sarebbero ottimi da sistemare di guardia ad una porta (codici JoL-013 e 014), gli altri due soldati romani sono raffigurati in marcia con le rispettive lance (codici JoL-015 e 016) e per ultimo ecco il centurione con bastone del comando e tavoletta tra le mani intento a leggere forse gli ordini del giorno (cod. LoJ-017).
Doveva essere pronto anche un carro trainato da buoi intravisto tra i set di prossima uscita sui depliants di K&C
ma è probabile che l'uscita sia stata rinviata.

A conclusione delle novità di novembre troviamo ancora tre set riguardanti la collezione 'Sons of the Empire'
e un poliziotto di Hong Kong in marcia per quella denominata 'Streets of Old Hong Kong' (cod. HK-201).
Per i 'figli dell'Impero' abbiamo l'introduzione di un soldato Sikh con turbante inginocchiato impegnato a sparare (cod. SOE-005), un secondo in piedi intento a ricaricare (cod. SOE-009) e per ultimo un bell'ufficiale con casco coloniale e giacca rossa in piedi mentre indica con una mano (cod. SOE-013). Sempre affascinanti i figurini di questa variopinta serie che ricordiamo sono disponibili sia nei colori opachi che lucidi.






FRONTLINE
1/30 - 60mm


La ditta di Gerard Prime ha annunciato la prossima uscita di figurini relativi alla Guerra dei Sette Anni. Per primi dovrebbero essere pronti cinque set di fanteria prussiana del 18° reggimento di cui tre da quattro figurini ciascuno (in posizione di sparo e ricarica, in avanzamento e in marcia), il quarto composto da un sottufficiale e un portabandiera, l'ultimo da un ufficiale, un piffero e un tamburino.
Dovrebbero seguire presto un cannone da 6 libbre con tre artiglieri, tre set di Jägers (fanteria leggera tipica degli eserciti germanici) e alcune personalità a cavallo tra le quali Federico il Grande.
Sono programmati anche altri set di fanteria e artiglieria austriaca e russa e forse svedese e francese.

Mostriamo alcune immagini relative alle suddette novità e notiamo come questo produttore non si discosti molto dalle solite posizioni di scultura che lo caratterizzano e che sembrano sempre piuttosto ingessate e poco naturali. Per esempio viene da chiedersi dove vanno tutti quei soldati di corsa e se non era meglio creare delle file di truppa come era consuetudine combattere a quel tempo. La cosa migliore sono sempre i pezzi di artiglieria e i soldati marcianti.
Un peccato perché il periodo storico è interessante, la pittura è discreta e sarebbe tempo che le posture fossero affidate ad un bravo scultore.
Anche se il prezzo dovesse lievitare un pò siamo certi che i collezionisti sarebbero pronti a pagare per un tocco di qualità in più.



WILLIAM BRITAIN
1/30 - 60mm


Tra le tante novità annunciate per la fine d'anno da questo prolifico produttore anglo-americano ci piace segnalare un fantastico modello di cannoniera usata sul Nilo dall'esercito britannico per rompere l'assedio Mahdista alla città sudanese di Khartoum nel 1885 dove era asserragliato il generale Charles Gordon.
Si tratta di una riproduzione gigantesca con ben quindici figurini a bordo raffiguranti marinai, soldati inglesi ed egiziani ed un cannone Krupp (cod. 27043).

La tiratura sarà molto limitata (400 set) mentre il prezzo lo sarà un pò meno per ovvie ragioni. Comunque riteniamo che chi avrà lo spazio e le possibilità necessarie non sarà certamente deluso da questo spettacolare battello.
Per coloro come noi che al momento non possono permettersi una imbarcazione, piccola o grande che sia, consigliamo di rivedersi il bellissimo film 'Khartoum' di Basil Dearden con Charlton Heston e Laurence Olivier dove questi bastimenti armati sono ben visibili.



BARZSO PLAYSETS
1/32 - 60mm


Mostriamo alcune foto dei due playsets presentati da Ron Barzso al salone del soldatino di Chicago. Rappresentano rispettivamente una caccia al bisonte degli indiani Sioux e un accampamento americano durante la Guerra di Rivoluzione contro l'Inghilterra.
I bisonti creati dalla Barzso sono dipinti, ben fatti e disponibili anche in scatole separate da quattro esemplari in quattro pose diverse.
Le baracche in legno del campo americano sono la cosa migliore di quel playset e probabilmente in seguito saranno in vendita anche singolarmente. Potranno essere utilizzate anche per altri periodi storici come le guerre franco-indiane.

Dobbiamo precisare che le basi che si vedono nelle foto non sono contenute nelle scatole in vendita.





 
Torna ai contenuti | Torna al menu